Essere genitori di vite digitali: una sfida che si può vincere

Ragazzi isolati o connessi? Pericolo o potenzialità?

L’arrivo nelle case di strumenti digitali come smartphone e tablet pone degli interrogativi profondi di cui forse non tutti hanno piena consapevolezza. La cronaca ormai quotidiana ci pone di fronte ad esempi di situazioni in cui gli strumenti digitali sono utilizzati come strumenti per compiere, spesso inconsapevolmente, reati contro la persona: diffamazione, cyberbullismo, istigazione al suicidio. I genitori e le figure adulte in generale faticano ad essere delle guide credibili ed affidabili dal momento che non conoscono gli strumenti o lo utilizzano in maniera poco consapevole. D’altra parte è impensabile un mondo privo degli innegabili vantaggi che questi strumenti e tecnologie ci offrono.

E allora… come trovare un equilibrio? Ponendosi domande, trovando delle risposte e facendo scelte consapevoli.

Come cambia il modo di comunicare, di lavorare, di raccogliere informazioni, di proteggersi, di costruire la propria identità, di capire il mondo, di imparare e di insegnare quando tutti possono essere connessi alla rete 24 ore su 24? Conosciamo le opportunità che questi strumenti hanno portato e porteranno con sé? Siamo consapevoli dei pericoli e delle responsabilità, per noi e per i nostri figli che derivano da una continua connessione alla rete internet? Come cambia il nostro cervello e quello dei nostri figli con l’utilizzo continuativo di questi strumenti? E’ vero che internet ci rende più stupidi? Come difendere noi e i nostri figli dai pericoli della rete? E’ vero che Trump ha vinto grazie a Facebook? Mio figlio è sempre attaccato al tablet a giocare, cosa posso fare? Mio figlio ne capisce molto di più di me, posso fidarmi a fargli prenotare le vacanze?

A questi e a molti altri interrogativi daremo una o più risposte insieme in una serie di incontri rivolti a genitori, insegnanti ed educatori e, in generale, a chiunque voglia capire meglio questo mondo in così rapida evoluzione. Gli appuntamenti saranno sicuramente un utile momento di informazione, condivisione e dibattito. Per iniziare a riflettere su queste tematiche è possibile seguire la pagina Facebook e il profilo Instagram “Ilprof Reina”.

Gli incontri si terranno presso

Fondazione Daimon, Istituto Tecnico – Centro di Formazione Professionale , via Legnani 4, Saronno

ore 21-22.30

  • mercoledì 4 dicembre 2019 rischi e opportunità degli strumenti digitali: quanto ne so?
  • mercoledì 11 dicembre 2019 educare e comunicare nella famiglia digitale
  • mercoledì 15 gennaio 2020 consigli pratici per un utilizzo consapevole e sicuro

E’ gradita la conferma della presenza registrandosi all’evento sulla pagina Facebook di “Fondazione Daimon” nella sezione “Eventi”.

Relatori:

prof. Fabrizio Reina, insegnante, esperto di didattica con il supporto degli strumenti digitali, responsabile del progetto “scuola 2.1”, utilizza le reti social per parlare a genitori e studenti di scuola e tecnologie digitali,

dott.ssa Mariagrazia Banfi, psicologa e psicoterapeuta, da anni nell’ambito della formazione, svolge attività clinica con adolescenti e adulti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *